Home Danza di poesia After tersicore

A Dina

e ai danzatori di Siracusa

After Tersicore©

 

 

Affondando nella morbidezza delle tue braccia di Musa©

Posso chiudere gli occhi,

 

mi adagio su questa nuvola pastello tenue,

respiro a pieno effluvi odorosi inconsueti.

 

Sull’isola incantata mi hanno svelato

Che il mio corpo emana un profumo che non immaginavo.

 

Questo sogno ad occhi aperti è iniziato già,

vorrei, ma non posso più  indietreggiare,

 

piazzata in un vagone che transita su binari d’acqua,

mentre il giorno s’infila il suo vestito più seducente.

 

Domani sarà un nuovo mattino e inciamperò sulla chiave

che hai posato ai piedi del mio letto questa notte.

 

Quella che apre varchi di mondi paralleli dove

Mauritius Cornelius elabora nuove galassie,

 

Claude si lascia travolgere dalle maree,

Rudolf  s’innamora dell’armonia.©©

 

Noi sbirciando di là,

attraverso la verità del tuo gesto,

 

scorgiamo il significato insondabile

del nostro arcobaleno.

 

 


© Tersicore: dea delle danza, qui inteso anche come Scuola Tersicore di Siracusa, che ha ospitato la mia compagnia nel suo spettacolo di fine anno il 10 giugno 2005, giorni indimenticabili.

©© Mauritius Cornelius Esher, olandese, maestro di arti grafiche (1898- 1941), Claude Monet, francese, pittore impressionista (1840-1926), Rudolf Steiner, austriaco, fondatore dell'antroposofia  (1861-1925)